Viaggi

Perchè non resterete delusi se sceglierete Sumatra per il vostro prossimo viaggio.

Foreste, laghi, vulcani, natura incontaminata fanno di Sumatra una meta adatta a chi cerca pace e paesaggi mozzafiato o una vacanza all’insegna dell’avventura. Nonostante sia meno conosciuta rispetto alle più famose Bali e Java, vanta un  estensione di circa 470 000 chilometri quadrati il che ne fa la sesta isola più grande del pianeta e la terza dell’arcipelago indonesiano. Isola felice in cui il turismo di massa non è ancora sbarcato ,lo stupore che si prova una volta arrivati è dato in buona parte dalla grande varietà di specie animali e vegetali che ne contraddistinguono il territorio,un viaggio da queste parti infatti vi porterà ad ammirare paesaggi dal fascino unico,in cui il connubio tra fauna e flora riesce a ricreare scenari davvero selvaggi,  unici nel loro genere  che riusciranno a conquistare anche il viaggiatore più scettico. Ecco un elenco delle maggiori bellezze naturali che vale la pena visitare una volta sul luogo.

 

Parco nazionale Gunnung Leuser:

Situato nella zona più settentrionale dell’isola, il parco è custode di  una biodiversità unica al mondo con un estensione di più di 7000 ettari  da asilo a diversi  animali in via di estinzione come l’orango di Sumatra.

Lago Toba:

Si trova nella parte settentrionale dell’isola ed è stato generato da una delle più grandi eruzioni vulcaniche della storia, all’interno del lago si trova l’Isola di Samosir, un posto in cui è possibile ammirare le foreste che compongono l’isola  e godere della pace del luogo. Nella parte più a Nord del lago si possono poi ammirare le cascate di Sipiso-Piso le più alte cascate dell’I ndonesia uno spettacolo naturale che merita di essere visto.

 

Isole Mentawai:

Sono una serie di isole a largo della costa occidentale di Sumatra. Siberut è la maggiore delle isole, con buona parte del suo territorio dichiarato parco nazionale, nel tentativo di preservarne  le bellezze naturali e proteggerle dalla deforestazione selvaggia. Le altre isole, di dimensioni maggiori che compongono  l’arcipelago sono Pagai del Sud, Pagai del Nord e Sipora un isola incantevole paradiso dei surfisti, considerata  uno dei posti più interessanti al mondo in cui è possibile praticare surf.

Ph credit: http://www.ewallpapers.eu/69444-sumatra.html

A Sumatra paradossalmente raggiungere gli arcipelaghi è molto più facile che spostarsi lungo la terraferma, tutti gli arcipelaghi sono collegati tramite un servizio di traghetti efficiente che vi porterà facilmente  sull’isola prescelta,  mentre muoversi nell’entroterra può diventare una vera e propria sfida. Sull’Isola è  presente un servizio di trasporto pubblico che comprende: il servizio ferroviario  peraltro  sconsigliato, perché non coprendo tutta la superficie dell’ isola ne fa un mezzo non sempre utilizzabile e una linea di autobus il mezzo più utilizzato, ma che non sempre permette di viaggiare appropriatamente , tra ritardi, capienze massime spesso superate e la possibilità di fumare sugli autobus spesso il viaggio si rivela quantomeno movimentato, per questo consiglio anche se i costi salgono di utilizzare il servizio di trasporto privato offerto dalle agenzie in loco che permette di accompagnare il viaggiatore al luogo prescelto  senza troppi disagi.

Per chi volesse ci sono diverse compagnie che effettuano voli interni sull’isola come ad esempio Garuda Airlines  e Air Asia in cui è possibile trovare diverse soluzioni interessanti per questo paradiso terrestre che vale la pena visitare almeno una volta nella vita.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *